ISIDORO BONFA'

dal 2003 - www.luniversoeluomo.org

Scrivi Aggiungi ai Preferiti

 BONIFICA SITI INQUINATI

Pagina realizzata il 18-ott-2009- ULTIMO AGGIORNAMENTO 14-gen-2018

Home

VALORI FONDO

Inerti - Terre e rocce Discariche

Amianto

Discariche Geologia tecnica ambientale

Mappa del sito

NEWS        ->    le precedenti news

LE PAGINE AGGIORNATE DEL SITO DI ROMA CAPITALE CON UTILI RIFERIMENTI DI SETTORE: MODULISTICA, RIFERIMENTI DEGLI ENTI COMPETENTI, LINKS UTILI, PUBBLICAZIONI, RACCOMANDAZIONI PER LA STESURA DEI PROGETTI ECC...

Bonfà I., La Vigna F., Martelli S., Ticconi L. 2017

Criticità ambientali per contaminazione diffusa da organo alogenati nelle acque di falda. Problematica emergente nella realtà romana?

In Acque Sotterranee Italian Journal of Groundwater - Vol 6, No 2 (2017)  - > LEGGI L'ARTICOLO

La maggior parte dei grandi centri abitati, specialmente quelli caratterizzati da una forte vocazione industriale, presentano importanti situazioni di contaminazione delle acque di falda da composti organo alogenati. Anche nella Città di Roma, sebbene presenti uno sviluppo industriale molto limitato, negli ultimi anni sono stati notificati alcuni siti con questo tipo di contaminazione. .........

LEGGI TUTTO - Scarica il PDF

 

PRIMI DATI SU PRESENZA DI SOLVENTI CLORURATI IN FALDA A ROMA

 

NORMATIVA DI SETTORE

Sito governativo ufficiale aggiornato  - ATTENZIONE!!! PER LE NORME SI DEVE SEMPRE CONSULTARE  http://www.normattiva.it/

NORME NAZIONALI

DECRETO LEGISLATIVO 3 Aprile 2006 n.152 - IL CODICE DELL'AMBIENTE(1)

"NORME IN MATERIA AMBIENTALE"

pubblicato sulla Gazz.Uff. n. 88 del 14 aprile 2006 - Serie generale  - VIGENTE dal 29 aprile 2006 

 

LA STRUTTURA DEL DLgs 152/2006 - il testo di legge è suddiviso in:

- 6 PARTI

     * TITOLI

         § CAPI (solo di alcuni titoli)

 

ARTICOLO 300 - Danno ambientale

ARTICOLO 301 - Attuazione del principio di precauzione

ARTICOLO 304 - Azione di prevenzione (NOTIFICA)

ARTICOLO 305 - Ripristino ambientale

 

DM 31/2015 - LE NUOVE PROCEDURE SEMPLIFICATE PER I PUNTI VENDITA CARBURANTI

DM Ambiente 12 febbraio 2015 n. 31 - vigente  dal 7 aprile 2015

(testo da www.gazzettaufficiale.it)

"Regolamento recante criteri semplificati per la caratterizzazione, messa in sicurezza e bonifica dei punti vendita carburanti, ai sensi dell'articolo 252, comma 4, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152"

Il Decreto Ministeriale fornisce finalmente il Regolamento a cui si riferiva il comma 13 bis l'art. 242 introdotto con la Legge n. 116/2014 che, producendo non pochi dubbi interpretativi recitava:

"Per la rete di distribuzione carburanti si applicano le procedure semplificate di cui all'articolo 252, comma 4.

..... LEGGI TUTTO - LE PRINCIPALI NOVITA' DEL DM 31/2015

 

L 68/2015 - IMPORTANTE LEGGE PER CONTRASTARE I DELITTI AMBIENTALI

LEGGE 22 maggio 2015 n. 68 - vigente  dal 29 maggio 2015

(testo da www.gazzettaufficiale.it)

"DISPOSIZIONI IN MATERIA DI DELITTI CONTRO L'AMBIENTE"

è formata da solo 3 articoli - MODIFICA diverse norme in materia di Ambiente tra cui si riportano di seguito alcuni articoli significativi introdotti o modificati:

  • IL CODICE PENALE

    Art. 452-septies. (Impedimento del controllo).  -  Salvo  che  il fatto costituisca piu'  grave  reato,  chiunque,  negando  l'accesso, predisponendo  ostacoli  o  mutando  artificiosamente  lo  stato  dei luoghi, impedisce, intralcia  o  elude  l'attivita'  di  vigilanza e controllo ambientali e di sicurezza e igiene del  lavoro,  ovvero  ne compromette gli esiti, e' punito con la reclusione da sei mesi a  tre anni.

    Art. 452-terdecies. (Omessa  bonifica).  -  Salvo  che  il  fatto costituisca piu'  grave  reato,  chiunque,  essendovi  obbligato  per legge, per ordine del giudice ovvero di  un'autorita'  pubblica,  non provvede alla bonifica, al ripristino o al recupero dello  stato  dei luoghi e' punito con la pena della reclusione da uno a quattro anni e con la multa da euro 20.000 a euro 80.000.

  • modifica gli Artt. 257 e 260 del D.lgs. 152/2006: SANZIONI per bonifiche e traffico illecito di rifiuti (TITOLO SESTO della Parte Quarta)

  • introduce nel D.lgs. 152/2006 la PARTE SESTA-bis -  Disciplina  sanzionatoria  degli  illeciti amministrativi e penali in materia di tutela ambientale - Artt. da  318-bis a 318-octies

 

LE PRECEDENTI NORME:  DLgs 22/1997 - DM 471/1999

Il Decreto Ronchi (abrogato) e l'attuativo in materia di Bonifiche

 

NORME REGIONALI

 

NORME AMMINISTRATIVE

L 241/1990

"Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi"

 

PAGINE UTILI

Pila di trattamento in Australia Gennaio 1994

Foto Isidoro Bonfà

 

STABILIMENTO EX GAS ROMA

ª Dipinto dal sito di Fernando Cinquegrani

 

 

 

NOTE E APPROFONDIMENTI

(1) - Il DLgs 152/2006 è comunemente detto "CODICE DELL'AMBIENTE" ma anche impropriamente "TESTO UNICO AMBIENTALE"; questa definizione è impropria perche in senso giuridico si definisce "TESTO UNICO" una nuova disposizione di legge che raggruppa in un unico testo varie norme di settore preesistenti ma senza introdurre modifiche ai testi previgenti. Al contrario il nuovo Dlgs 152/2006 rispetto al "Ronchi"nel raggruppare norme preesistenti, ha introdotto sostanziali modifiche ed innovazioni di legge, la stessa norma è stata poi più volte modificata integrata ed aggiornata. In materia di bonifiche (Titolo V della Parte Quarta) gli allegati contenuti a margine del testo di legge corrispondono al decreto attuativo del vecchio "Ronchi", il DM 471/99, cioè nei 5 allegati vi sono i criteri tecnici di come vanno sviluppate in modo operativo le varie fasi dell'intervento di bonifica: , misure di prevenzione e di messa in sicurezza d'emergenza o d'urgenza, caratterizzazione, analisi di rischio sito specifica e progettazione: di bonifica POB o di messa in sicurezza operativa MiSOP o di messa in sicurezza permanente MiSP. Per le aree invece agricole la norma rimanda ad un successivo decreto attuativo fin ora mai promulgato, pertanto queste vengono usualmente tutt'oggi equiparate ai siti a destinazione d'uso verde privato, pubblico e residenziale.

Roma nel Dicembre 2011 pubblicata su web la

RELAZIONE SULLO STATO DELL'AMBIENTE

A CURA DEL DIPARTIMENTO TUTELA AMBIENTALE - PROTEZIONE CIVILE DI  ROMA CAPITALE

NELLA SEZIONE SUOLO E SOTTOSUOLO  puoi scaricare il pdf (rev.2012) che tratta di:

 " BONIFICA DI SITI CONTAMINATI" Bonfà I., De Rosa B.,  Martelli S.  2011

Questa sezione del rapporto contiene tre argomenti:

  • BONIFICA SITI INQUINATI a cura del Servizio Bonifica siti inquinati e geologia ambientale

  • CAVE

  • PROTEZIONE CIVILE

 

NORMATIVA SU BONIFICHE E RIFIUTI  (dal sito dell'Ordine Geol. Lazio)

siti di interesse nazionale (SIN)

anagrafe dei siti da bonificare

caratterizzazione ambientale

analisi di rischio

tecnologie di bonifica

ISS - Istituto Superiore Sanità

Banca Dati Bonifiche

Banca Dati Cancerogeni

Banca Dati Sostanze Chimiche

 

Rete italiana sulla gestione e la bonifica dei siti contaminati

- EVENTI

 

MAPPE GIS CARTOGRAFIAPagina su Cartografia

Immagini satellitari

WEB-GIS

 

PAGINE WEB

Reteambiente

AMBIENTEDIRITTO

RIFIUTINFORMA

 

- L’UNIVERSO e L’UOMO -

 webmaster Isidoro Bonfa'  ® Diritti Riservati

su